Image 03 Image 03 Image 03

SCONFITTA CASALINGA PER L’ITAL-LENTI BELLUNO

25 aprile 2016
SCONFITTA CASALINGA PER L’ITAL-LENTI BELLUNO

Belluno, 24/04/2016 – L’Ital-Lenti Belluno esce sconfitta dalla gara interna contro l’Abano Terme per 2-1. Nonostante il vantaggio iniziale e le tante occasioni create, i gialloblù cadono nella ripresa. Mister Vecchiato è costretto a rinunciare nella formazione di partenza allo squalificato Pescosta e agli infortunati Duravia (che verrà operato nelle prossime settimane al menisco) e Mosca e decide di lanciare dal primo minuto: Solagna tra i pali, in difesa Sommacal, Pellicanò, Calcagnotto e Franchetto, a metà campo Farinazzo, Bertagno, Masoch e Miniati, in attacco la coppia Acampora-Corbanese. Pronti via e al 10′ l’Ital-Lenti Belluno è già in vantaggio grazie a una sfortunata autorete di Thomassen, che devia nella propria porta un cross di Acampora. Il Belluno preme e sfiora il raddoppio con Corbanese e Farinazzo. Anche i padovani però si fanno pericolosi e in più di un’occasione è Solagna a negare la gioia del gol agli avversari. Il Primo tempo si chiude così con il vantaggio dell’Ital-Lenti Belluno. A inizio ripresa i gialloblù sfiorano nuovamente il raddoppio ma vengono puniti al 64′ dalla rete di Gnago. All’84’ poi, con l’Abano in 10 uomini per l’espulsione di Bortolotto, arriva la rete del definitivo 2-1 con Rampin, complice anche uno sfortunato errore di Solagna. Nel finale viene espulso anche Pellicanò ma il risultato non cambia più fino al triplice fischio finale. Per i gialloblù è sicuramente un KO immeritato e domenica a Campodarsego serviranno punti per respingere l’assalto al quarto posto della Virtus Vecomp VR.

 

VOCI DAGLI SPOGLIATOI

Roberto Vecchiato: “Quella odierna è stata la classifica partita di fine stagione, con poca concentrazione e ordine in campo,” dichiara il tecnico gialloblù. “Purtroppo abbiamo commesso troppi errori, sia sotto porta che in fase difensiva ed è normale che se sbagli tanto alla fine vieni punito. Detto questo però non meritavamo assolutamente di perdere, considerate anche le tante occasioni da gol create. Dispiace aver perso questi punti ma è importante ritrovare subito la serenità necessaria perché ci aspettano due partite ora molto importanti contro Campodarsego e Liventina.”

 

Marcatori: 10’ Autogol di Thomassen, 64’ Gnago, 84’ Rampin

Ital-Lenti Belluno: 1. Solagna, 2. Sommacal, 3. Pellicanò, 4. Masoch, 5. Franchetto (75’ 19. Marta), 6. Calcagnotto, 7. Farinazzo, 8. Bertagno, 9. Corbanese, 10. Miniati (80’ 16. D’Incà), 11. Acampora
A disposizione: 12. Brino, 13. Da Forno, 14. Doriguzzi, 15. Dosso, 17. Salvadego, 18. Quarzago, 20. Duravia
Allenatore: Roberto Vecchiato

Abano Terme: 1. Bettin, 2. Tescaro, 3. Zattarin, 4. Ballarin, 5. Thomassen, 6. Pramparo, 7. Creati (87’ 15. Maniero), 8. De Cesaro, 9. Gnago, 10. Bortolotto, 11. Fusciello (75’ 19. Rampin)
A disposizione: 12. Rossi, 13. Ceccarello, 14. Bertipaglia, 16. Longhi, 17. Rubiano, 18. Maiastrello, 20. Ambrosi
Allenatore: Karel Zeman

Arbitro: Marco Monaldi
1°Assistente: Livio Cassese
2°Assistente: Flavio Pompeo Cifù

Ammonizioni: Thomassen, Pramparo, Calcagnotto, Sommacal, De Cesaro
Espulsioni: Bortolotto al 72’, Pellicanò al 90’
Recupero: 1’, 4’