Image 03 Image 03 Image 03

SCONFITTA AMARA PER L’ITAL-LENTI BELLUNO

20 marzo 2016
SCONFITTA AMARA PER L’ITAL-LENTI BELLUNO

Belluno, 20/03/2016 – L’Ital-Lenti Belluno viene sconfitta per 1-0 al Polisportivo dall’U.F. Monfalcone, dopo una partita dominata ma dove i gialloblù hanno avuto il demerito di non riuscire a sbloccare il match. Mister Vecchiato a inizio gara è costretto a rinunciare a Duravia infortunato e decide di lanciare dal primo minuto: Brino tra i pali, in difesa Pescosta, Mosca, Pellicanò e Calcagnotto, a metà campo Bertagno, Masoch e Miniati, D’Incà alle spalle di Corbanese e Marta. Il primo tempo è di marca gialloblù, ma nonostante le tante occasioni create, il risultato non si sblocca. Al 24′ i friulani rimangono addirittura in dieci uomini per l’espulsione di Villanovich, autore di due falli da cartellino giallo. Il primo tempo si chiude comunque a reti inviolate, nonostante il forcing gialloblù. Nella ripresa l’Ital-Lenti Belluno stanzia stabilmente nella metà campo friulana, sfiorando il vantaggio in più occasioni. Al 72′ però arriva l’episodio che decide il match. Zubin viene lanciato in profondità e fa partire dal limite un destro potente che sorprende Brino. L’U.F. Monfalcone è inaspettatamente in vantaggio e nonostante il forcing finale il risultato non cambia più fino al 93′. Per l’Ital-Lenti Belluno è sicuramente una battuta d’arresto dolorosa dopo la grande vittoria nel derby. Ora una settimana di riposo prima di scendere nuovamente in campo in trasferta domenica 3 aprile contro la Virtus Vecomp Vr. Marco Farinazzo è uscito anzitempo dal campo dopo uno scontro di gioco, che gli ha procurato tre micro-fratture composte facciali. Il giocatore trascorrerà la notte in ospedale, prima degli accertamenti del caso che avverranno nella giornata di lunedì.

 

VOCI DAGLI SPOGLIATOI

Roberto Vecchiato: “Nonostante le tante occasioni creati non siamo riusciti a sbloccare il match,” dichiara il mister gialloblù. “Credo che si possa concedere un’occasione durante una partita e l’U.F. Monfalcone è stata brava a concretizzarla nel migliore dei modi. La sconfitta è immeritata per quello che si è visto in campo, anche se potevamo sicuramente essere più precisi sotto porta. Questa era una buona occasione per mantenere il distacco dal terzo posto inalterato, ma dobbiamo continuare a pressare la squadra padovana, iniziando già dal match contro la Virtus Vecomp VR.”

Stefano Mosca: “Abbiamo preso un gol evitabile, potevamo sicuramente far meglio in quell’occasione,” dichiara il terzino gialloblù. “Non era facile comunque trovare il vantaggio contro una squadra che si difendeva praticamente compatta sotto la linea della palla. Dopo il vantaggio l’U.F. Monfalcone, i friulani si sono difesi ancora con più determinazione e non siamo riusciti a trovare la via della rete. Questa sconfitta non ridimensiona quanto fatto di buono in queste ultime partite e proveremo il riscatto già fra due domeniche contro la Virtus Vecomp”

Simone Corbanese: “Purtroppo ci è mancato lo spunto negli ultimi 20 metri,” dichiara a fine gara il Cobra. “La partita si era messa anche bene, con l’espulsione di Villanovich dopo 24 minuti di gioco. Purtroppo non siamo riusciti a trovare il gol, ma la squadra ha avuto il merito di creare davvero tante occasioni nitide. Siamo rammaricati per questa sconfitta, ma siamo anche consapevoli che la prestazione è stata più che buona”

 

Marcatori: 72’ Zubin

Ital-Lenti Belluno: 1. Brino, 2. Pescosta, 3. Mosca, 4. Masoch, 5. Pellicanò (77’ 17. Salvadego), 6. Calcagnotto, 7. Miniati, 8. Bertagno, 9. Corbanese, 10. D’Incà (58’ 19. Acampora), 11. Marta (45’st 20. Farinazzo)
A disposizione: 12. Solagna, 13. Franchetto, 14. Sommacal, 15. Quarzago, 16. Da Forno, 18. Doriguzzi, 19. Acampora
Allenatore: Roberto Vecchiato

U.F. Monfalcone: 1. Contento, 2. Battaglini, 3. Fernandez (27’ 14. Milan), 4. Zetto, 5. Mattielig, 6. Kozmann, 7. Villanovich, 8. Catania, 9. Godeas, 10. Zubin, 11. Bezzo
A disposizione: 12. Ciroi, 13. Arena, 15. Hirkic, 16. Novati, 17. Grance, 18. Germani, 19. De Gregorio, 20. Bertoni
Allenatore: Andrea Zannutig

Arbitro: Claudio Petrella
1°Assistente: Luca Santoni
2°Assistente: Adriano Caggiano

Ammonizioni: Villanovich, Mattielig, Battaglini
Espulsioni: 24’ Espulso Villanovich per doppia ammonizione

Recupero: 2’, 3′