Image 03 Image 03 Image 03

L’ITAL-LENTI BELLUNO FERMA LA CORAZZATA VENEZIA

29 novembre 2015
L’ITAL-LENTI BELLUNO FERMA LA CORAZZATA VENEZIA

Belluno, 29/11/2015 – L’attesa sfida tra Ital-Lenti Belluno e Venezia termina a reti inviolate. Mister Vecchiato a inizio gara decide di proporre in attacco la coppia Corbanese-Acampora, con Sommacal che sostituisce l’acciaccato Calcagnotto al centro della difesa. Prima del fischio d’inizio il capitano Simone Corbanese ha consegnato un mazzo di fiori al capitano del Venezia Fabiano per ricordare Valeria Solesin, la giovane ragazza veneziana deceduta dopo l’attacco terroristico al teatro Bataclan di Parigi. La prima frazione è molto combattuta, con l’Ital-Lenti Belluno che però mantiene il pallino del gioco per tutti i 45′. Al 41′ Acampora ha sicuramente l’occasione più ghiotta, ma solo davanti a Vicario non inquadra lo specchio della porta. Al 44′ il Venezia rimane in 10 uomini per l’espulsione di Beccaro e la prima frazione termina di fatto con questo episodio chiave della gara. Nella ripresa il Venezia dimostra tutto il suo valore e nonostante l’inferiorità numerica riesce a creare più di un grattacapo alla retroguardia gialloblù. Al 66′ Calzi centra il palo con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Per i gialloblù il più pericoloso è Farinazzo che in più occasioni sfiora il gol in contropiede. La partita termina a reti bianche, ma i numerosi tifosi accorsi al Polisportivo hanno potuto assistere a una partita frizzante e ricca di emozioni. Prossima settimana insidiosa trasferta ad Abano, prima della gara di Coppa Italia contro la Virtus Vecomp.

VOCI DAGLI SPOGLIATOI

Roberto Vecchiato: “Il risultato finale è sostanzialmente giusto per quello che si è visto in campo,” commenta a fine gara il tecnico gialloblù. “Il nostro primo tempo è stato ottimo, non abbiamo concesso praticamente nulla ai nostri avversari. Nella ripresa invece il Venezia ha dimostrato tutta la sua forza, mettendoci in difficoltà in alcune circostanze. Forse avremo potuto cercare con più insistenza la via del gol, sfruttando la superiorità numerica, ma il risultato finale nel complesso è più che giusto.”

Simone Bertagno: “Un grande primo tempo da parte nostra, poi nella ripresa siamo un po’ calati,” dichiara il centrocampista gialloblù. “Oggi però abbiamo giocato da squadra vera e unita, mettendo sul campo tutte le nostre migliori qualità. Il nostro obiettivo stagionale è sicuramente quello di migliorare il risultato dello scorso anno e siamo sicuramente sulla strada giusta. Il punto odierno è importante in vista anche dei prossimi appuntamenti, a iniziare dalla difficile trasferta di Abano.”

Sebastiano Sommacal: “Siamo felici per la nostra prestazione odierna, anche se avremo forse dovuto sfruttare meglio la nostra superiorità numerica nel secondo tempo,” dichiara il difensore gialloblù. “Sapevamo che il loro reparto avanzato era composto da giocatori molto forti, tra cui Barreto e Maccan ma credo siamo riusciti a limitarli nel modo migliore. Un pareggio contro il Venezia è comunque un risultato positivo ma ora dovremo presto tornare alla vittoria per mantenerci nelle prime posizioni della classifica.”

 

 

 

Ital-Lenti Belluno: 1. Brino, 2. Pescosta, 3. Mosca, 4. Masoch, 5. Sommacal, 6. Pellicanò, 7. Farinazzo, 8. Bertagno, 9. Corbanese (75’ 20. Miniati), 10. Acampora, 11. Duravia
A disposizione: 12. Solagna, 13. Franchetto, 14. Calcagnotto, 15. Quarzago, 16. Ojog, 17. Doriguzzi, 18. D’Incà, 19. Marta
Allenatore: Roberto Vecchiato

Venezia F.C.: 1. Vicario, 2. Ferrante, 3. Luciani, 4.Calzi, 5. Beccaro, 6. Modolo, 7. Innocenti (89’ 18. Gualdi), 8. Callegaro, 9. Maccan, 10. Fabiano, 11. Barreto (45’st 16. Soligo)
A disposizione: 12. D’Alessandro, 13. Di Maio, 14. Cernuto, 15. Busatto, 17. Cantini, 19. Acquadro, 20. Cangemi
Allenatore: Giancarlo Favarin

Arbitro: Francesco Meraviglia
1°Assistente: Stefano Faccioni
2°Assistente: Vitalie Berestean

Ammonizioni: Beccaro, Modolo, Maccan, Mosca
Espulsioni: al 42’ espulso Beccaro per somma di ammonizioni
Recupero: 3’, 2’