Image 03 Image 03 Image 03

L’ITAL-LENTI BELLUNO SI FA RIMONTARE NEL FINALE

26 ottobre 2015
L’ITAL-LENTI BELLUNO SI FA RIMONTARE NEL FINALE

Belluno, 26/10/2015 – L’Ital-Lenti Belluno pareggia per 2-2 contro l’Unione Triestina, in una partita che sembrava in cassaforte per i gialloblù fino a pochi minuti dal triplice fischio. Prima della gara, grande festa per il settore giovanile dell’Ital-Lenti Belluno, presentato in grande stile davanti ai genitori e a tutti i tifosi.
Mister Vecchiato decide di dare fiducia a Marta e Farinazzo in attacco in appoggio a Corbanese. A passare in vantaggio però all’inizio è l’Unione Triestina con Migliorini al 19′, bravo a concretizzare una bella azione corale della sua squadra. Passano pochi minuti e Corbanese riesce a riequilibrare il match. Cross dalla destra di Pescosta, a centro area svetta il Cobra che insacca di testa l’ 1-1. Pochi minuti più tardi lo stesso Corbanese è costretto a uscire dal campo per un problema all’adduttore, al suo posto entra Acampora. Il primo tempo termina sull’1-1. A inizio ripresa l’Ital-Lenti Belluno trova il vantaggio con Farinazzo, che sfrutta nel migliore dei modi un lancio in profondità di Marta. L’Unione Triestina rimane anche in dieci uomini per l’espulsione di Crosato ma i gialloblù non trovano il gol che chiude il match. All’ 83′ Zanardo viene atterrato in area da Mosca. Sul dischetto si presenta lo stesso attaccante alabardato che spiazza Brino, regalando così un insperato punto alla sua squadra.
Mercoledì l’Ital-Lenti Belluno affronterà in Coppa Italia il Montebelluna, mentre domenica la squadra gialloblù farà visita al Dro.

VOCI DAGLI SPOGLIATOI

Roberto Vecchiato: “Purtroppo in questo momento stiamo pagando molto di più di quanto in realtà meriteremo,” dichiara mister Vecchiato. “Anche oggi abbiamo concesso pochissimo ai nostri avversari, ma nonostante questo abbiamo subito due gol. Dopo l’espulsione avremo dovuto cercare forse con più insistenza il terzo gol, ma credo che oggi la vittoria sarebbe stata più che meritata. Fino a questo momento stiamo vivendo una stagione particolare, dove tutti gli episodi ci sono sfavorevoli ed è per questo che dobbiamo pensare in questo momento a fare più punti possibili, più avanti inizieremo a guardare la classifica e la nostra posizione.”

Marco Farinazzo: “Peccato non essere riusciti a portare a casa questa vittoria, mancava davvero poco,” dichiara l’attaccante gialloblù. “Sono felice di aver segnato oggi, purtroppo però la mia rete non è servita per portare a casa questa vittoria che sarebbe stata davvero importante per la nostra classifica. Ora dobbiamo solo lavorare e concentrarsi sui prossimi appuntamenti che ci attendono.”

Gabriele Brino: “La squadra ha disputato una buona partita ma siamo stati castigati a caro prezzo,” dichiara il portiere gialloblù. “Subire il pareggio a pochi minuti dal termine fa rimanere l’amaro in bocca, ma questo deve essere anche un insegnamento per il futuro. La squadra è competitiva e continuando a lavorare i risultati arriveranno presto. Questo è un gruppo fantastico, nel quale mi sono subito integrato bene e sono fiducioso perciò sul proseguo della stagione.”

 

 

Marcatori: 19’ Migliorini, 25’ Corbanese, 48’st Farinazzo, 83’ Zanardo (R)

Ital-Lenti Belluno: 1. Brino, 2. Pescosta, 3. Mosca, 4. Masoch, 5. Sommacal, 6. Calcagnotto, 7. Farinazzo, 8. Bertagno, 9. Corbanese (33’ 19. Acampora), 10. Marta (68’ 15. Quarzago), 11. Duravia
A disposizione: 12. Righes, 13. Longo, 14. Franchetto, 16. Da Forno, 17. Doriguzzi, 18. D’Incà, 20. Miniati
Allenatore: Roberto Vecchiato

Unione Triestina: 1. Di Piero, 2. Crosato, 3. Ciave 4. Migliorini ,5. Andjelkovic, 6. Piscopo, 7. Proia (78’ 19. Giordani), 8. Catalano (69’ 13. Pramparo), 9. Zanardo, 10. Kabine, 11. Morelli (67’ 18. Battaglini)
A disposizione: 12. Berto, 14. Spadari, 15. Ricci, 16. Baggio, 17. Santoni, 20. Solinas
Allenatore: Stefano Lotti

Arbitro: Ignazio Pennino
1°Assistente: Leonardo Primieri Granieri
2°Assistente: Ernesto Cristiano
Ammoniti: Crosato, Acampora, Crosato, Bertagno, Mosca
Espulso: 57’ espulso Crosato per doppia ammonizione
Recupero: 0’, 3’