Image 03 Image 03 Image 03

GIOIA E COMMOZIONE AL 1° MEMORIAL ANDREA POLLIPOLI

8 giugno 2015
GIOIA E COMMOZIONE AL 1° MEMORIAL ANDREA POLLIPOLI

Belluno, 08/06/2015 – Nello splendido impianto sportivo “Paolo Valenti” di Pian Longhi è andato in scena domenica il 1° Memorial Andrea Pollipoli. Oltre 170 bambini presenti, che insieme ai loro dirigenti e genitori hanno raggiunto il Nevegal per  una bellissima giornata di calcio e divertimento. 12 le squadre partecipanti, quasi tutte appartenenti alla Scuola Calcio Milan, che hanno animato con la loro presenza la prima edizione del Memorial Pollipoli. Grazie al contributo encomiabile dei Coi de Pera, la manifestazione ha avuto il successo sperato, lasciando in tutti coloro che hanno partecipato un sentimento di gioia e commozione. Durante le premiazioni delle squadre infatti, la mamma di Andrea ha emozionato tutti i presenti con un discorso toccante che partiva dal cuore, un messaggio per ringraziare tutti coloro che avevano lavorato per la riuscita del torneo, in particolare modo gli ex compagni di squadra del Belluno di Andrea, quasi tutti presenti ieri a Pian Longhi insieme al tecnico Roberto Raschi.
Al termine del torneo non sono state stilate classifiche e tutti i bambini sono stati premiati con una maglietta celebrativa della giornata. Alla formazione del Solandra è stata consegnata inoltre la “Coppa Fair Play”. Queste le squadre che hanno partecipato al 1° Memorial Andrea Pollipoli: Bibione, Pizzocco A e B, Graticolato A e B, Ital-Lenti Belluno, Opitergina, Rubano A e B, Solandra, Trieste Calcio e Vipo Trento.

Ivan Da Riz: “Siamo molto soddisfatti di questa prima edizione del Memorial Pollipoli,” dichiara il Responsabile del Settore Giovanile. “I bambini si sono divertiti e questo è per noi l’aspetto più importante. Voglio ringraziare con tutto il cuore i volontari che hanno lavorato con noi, gli sponsor (Ital-Lenti, Giesse e Farmacia Chimenti) e in modo particolare i Coi de Pera per l’aiuto che ci hanno dato sia nei preparativi che durante la manifestazione. Il discorso finale poi della mamma di Pollipoli ha toccato davvero il cuore di tutti i presenti, soprattutto quando si è rivolta a gli ex compagni di squadra di Andrea, ringraziandoli per aver contribuito all’organizzazione del torneo, segno di come l’amicizia vera non svanisca con il passare del tempo. Ringrazio poi tutte le squadre e i bambini per aver animato con la loro presenza questa manifestazione, con la speranza naturalmente che tutti abbiamo trascorso una splendida giornata.”