Image 03 Image 03 Image 03

L’ITAL-LENTI BELLUNO IMPATTA PER 1-1 CONTRO IL DRO

15 marzo 2015
L’ITAL-LENTI BELLUNO IMPATTA PER 1-1 CONTRO IL DRO

Belluno, 15/03/2015 – Davanti a un ospite d’eccezione come Cristiano Militello di Striscia la Notizia, salito a Belluno per girare la sua celebre rubrica “Striscia lo Striscione”, l’Ital-lenti Belluno impatta per 1-1 contro il Dro. Mister Vecchiato è costretto alla vigilia a fare i conti con diverse assenze, tra infortuni e squalifiche e decide di schierare dal primo minuto una squadra molto giovane, con tre classe 1996 in campo e la conferma del classe 1998 Davide Canova. L’inizio gara però è da incubo per i gialloblù, che subiscono la rete del Dro già al 7′ con Proch, al termine di un veloce contropiede. L’Ital-lenti Belluno fatica a creare occasioni e il primo tempo termina sul risultato di 1-1. Nella ripresa il gioco della squadra gialloblù è più fluido e i ragazzi di mister Vecchiato vanno più volte vicini al pareggio, soprattutto con Miniati, pericoloso con alcuni tiri da fuori area. Al 72′ Merli Sala viene spinto in area e l’arbitro decreta il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Corbanese, che spiazza il portiere ospite, regalando un meritato pareggio. Nel finale l’Ital-lenti Belluno prova a impensierire nuovamente la porta avversaria, senza però riuscire a trovare la via della rete.
Domenica la squadra gialloblù scenderà a Chioggia per affrontare la Clodiense.
La cronaca completa della gara è disponibile al seguente link: http://www.acbelluno1905.it/dirette/2015/03/15/diretta-ital-lenti-belluno-dro/

VOCI DAGLI SPOGLIATOI

Roberto Vecchiato: “Il gol che abbiamo subito all’inizio ha sicuramente condizionato tutta la gara,” dichiara mister Vecchiato. “Credo che avremo potuto stare più attenti in quell’occasione, anche se è vero che nel primo tempo non abbiamo disputato una grande partita. Nella ripresa invece la reazione c’è stata e credo che il pareggio sia comunque più che meritato. Oggi avevamo molto indisponibili ma non voglio che questa possa essere considerata una scusa, perché qualche errore di troppo lo abbiamo commesso. Sono felice però della prestazione dei giovani che hanno davvero fatto una buona gara. Ora è importante recuperare qualche indisponibile in settimana e andare a Chioggia convinti di poter tornare a casa con i tre punti.”

Simone Corbanese:Oggi contro il Dro eravamo sicuramente in emergenza ma nonostante tutto abbiamo conquistato un punto importante per la nostra classifica,” dichiara il bomber gialloblù. “Il gol subito a freddo ha condizionato tutta la gara, ma siamo stati bravi a non disunirci a credere sempre nel pareggio. Ora è importante mantenere la calma, sappiamo di non essere brillanti come nei mesi scorsi ma in questo momento dobbiamo solo pensare a lavorare duramente da qui fino alla fine del campionato. “

Ivan Merli Sala: “Il gol subito era evitabile ma ci siamo fatti trovare scoperti praticamente nel loro unico contropiede della partita,” dichiara il difensore gialloblù. “Il pareggio comunque ci consente di mantenere invariato il nostro vantaggio sulla sesta in classifica e questo non è da sottovalutare. Oggi mancavano tanti giocatori ma i giovani che sono scesi in campo hanno dimostrato tutto il loro valore e questo deve essere un orgoglio anche per la società. Questo è un momento molto delicato della stagione e non possiamo permetterci altri passi falsi, per questo andremo a Chioggia convinti di poter conquistare i tre punti.”

Marcatori: 7’ Proch, 73’ Corbanese (R)

Ital-Lenti Belluno: 1. Solagna, 2. Paganin (81’ 16. Paier), 3. Pescosta, 4. Canova (50’ Di Bari), 5. Sommacal, 6. Merli Sala, 7. Miniati, 8. Bertagno, 9. Corbanese, 10. Radrezza, 11. Duravia
A disposizione: 12. Schincariol, 14. Cosma, 15. Levis, 17. Ruocco, 18. Ojog
Allenatore: Roberto Vecchiato

Dro: 1. Bonomi, 2. Allegretti, 3. Chesani, 4. Serrano, 5. Ischia, 6. Ciurletti (81’ 16. Bortolotti), 7. Cremonini, 8. Bazzanella, 9. Cicuttini (87’ 18. Donati), 10. Proch (85’ 14. Grossi), 11. Colpo
A disposizione: 12. Bordignon, 13. Calcari, 15. Adami, 17. Bertoldi, 19. Ajdarovski, 20. Ruaben
Allenatore: Stefano Manfioletti

Arbitro: Alessio Clerico
1°Assistente: Claudio Capelli
2°Assistente: Giulia Borromeo

Ammoniti: Colpo, Proch, Bazzanella
Recupero: 2’, 3’