Image 03 Image 03 Image 03

UN PAREGGIO DECISO TRA BOMBER

22 febbraio 2015
UN PAREGGIO DECISO TRA BOMBER

Belluno, 22/02/2015 – Il match tra Ital-lenti Belluno e Arzignanochiampo è stato deciso, come era prevedibile, dai rispettivi bomber della squadra. Corbanese da una parte e Trinchieri dall’altra hanno infatti messo a segno le reti dell’incontro, andato in scena questo pomeriggio al Polisportivo. Il risultato finale di 1-1 si può considerare complessivamente giusto, anche se fino all’ultimo i gialloblù hanno provato a siglare quella rete che avrebbe potuto valere i tre punti.
Mister Vecchiato a inizio gara decide di proporre dal primo minuto il capitano Andrea Radrezza e il giovane centrale difensivo Andrea Di Bari. La partenza dell’Ital-lenti Belluno è come sempre molto aggressiva ma all’11’ Martin Trinchieri, ex gialloblù, approfitta di un’errata uscita di Solagna per realizzare di testa la rete del vantaggio. La squadra di mister Vecchiato per tutto il primo tempo attacca, ma inevitabilmente lascia più spazio agli avversari che infatti vanno vicini al raddoppio ancora con Trinchieri. A inizio ripresa l’Arzignanochiampo rimane in dieci uomini per l’espulsione di Tecchio, con i gialloblù che ne approfittano per spingere ancora di più sull’acceleratore. Gli sforzi dei ragazzi di mister Vecchiato vengono infatti premiati al 67′, quando Corbanese di testa insacca il gol del pareggio, grazie all’ennesimo assist stagionale di Marco Duravia. La gara prosegue con l’Ital-lenti Belluno che prova a conquistare il bottino pieno, ma l’Arzignanochiampo riesce a respingere gli attacchi gialloblù fino al triplice fischio finale.
Domenica al Polisportivo arriverà la capolista Biancoscudati Padova, per una sfida dal sapore antico e che rimembra i fasti della Serie C degli anni ’70.
La cronaca completa della partita è disponibile al seguente link: http://www.acbelluno1905.it/dirette/2015/02/22/diretta-ital-lenti-belluno-arzignanochiampo/

 

VOCI DAGLI SPOGLIATOI

Roberto Vecchiato: “Oggi mi è piaciuta molto la prova di carattere dei ragazzi,” dichiara il mister gialloblù. “Non era facile infatti rimanere tranquilli dopo essere andati sotto di una rete nei primi minuti di gioco. Volevamo fortemente questa vittoria e ho inserito praticamente tutti gli attaccanti che avevo a disposizione, dando un segnale forte su quale era il nostro obiettivo odierno. Davanti a noi c’era una squadra in salute e motivata e che sapevamo ci avrebbe potuto mettere in difficoltà in alcune situazioni. Sono felice delle prestazioni di Radrezza e Di Bari, al loro esordio dal primo minuto. Considerando la loro attuale condizione fisica sono contento di come hanno interpretato la gara ed è normale che la loro condizione fisica cresca gara dopo gara. Domenica, davanti al nostro pubblico, affronteremo i Biancoscudati Padova, una partita molto bella e che speriamo di poter giocare davanti a tanto pubblico.”

Andrea Radrezza: “Era da un anno che non giocavo una partita da titolare ed ero davvero emozionato oggi all’ingresso in campo, con la mia maglia gialloblù e con la fascia di capitano al braccio,” dichiara Radre. “La partita l’abbiamo condotta noi per quasi tutti i 90 minuti e c’è quindi un po’ di rammarico nell’aver ottenuto solo un pareggio. Volevamo fortemente i tre punti oggi e abbiamo anche rischiato per ottenerli, ma dovevamo provarci considerata la nostra superiorità numerica. Ringrazio il mister per la fiducia, anche perché sinceramente non pensavo mi tenesse in campo per tutti i 90 minuti. In settimana ci prepareremo per la super sfida contro i Biancoscudati, una partita per me particolare, avendo giocato anche nelle giovanili del Padova.”

Andrea Di Bari: “La squadra ha offerto davvero una bella prova oggi e credo che il risultato ci stia un po’ stretto,” dichiara il difensore gialloblù. “Personalmente sono felice della mia prestazione e credo che la mia condizione migliorerà partita dopo partita. In settimana ci prepareremo scrupolosamente per affrontare nel modo migliore la prima della classe. Sappiamo che domenica la sfida sarà molto difficile ma abbiamo tutte le carte in regola per potercela giocare a viso aperto.”

 

 

 

 

Marcatori: 11’ Trinchieri, 67’ Corbanese

Ital-Lenti Belluno: 1. Solagna, 2. Paganin (85’ 16. Paoletti), 3. Pellicanò (56’ 15. Posocco), 4. Miniati, 5. Sommacal, 6. Di Bari, 7. Mosca, 8. Bertagno, 9. Corbanese, 10. Radrezza, 11. Duravia
A disposizione: 12. Schincariol, 13. Masoch, 14. Canova,  17. Levis, 18. Ruocco
Allenatore: Roberto Vecchiato

Arzignanochiampo: 1. Dall’Amico, 2. Vignaga, 3. Vanzo, 4. Simonato, 5. Azzolini, 6. Bolcato, 7. Carlotto, 8. Tecchio, 9. Trinchieri, 10. Battistelli (70’ 14. Urbani), 11. Fracaro (75’ 19. Draghetti)
A disposizione: 12. Cristofoli, 13. Marchesini, 15. Carollo, 16. Crestani, 17. Caliaro, 18. Albanello
Allenatore: Paolo Beggio

Arbitro: David Capelli
1°Assistente: Mattia Segat
2°Assistente: Denin Roman Fullin

Ammoniti: Tecchio, Carlotto, Posocco, Draghetti
Espulso:
Tecchio per doppia ammonizione al 56’
Recupero: 1’, 6’