Image 03 Image 03 Image 03

IL “NEREO ROCCO” ATTENDE DOMENICA L’ITAL-LENTI BELLUNO

13 febbraio 2015
IL “NEREO ROCCO” ATTENDE DOMENICA L’ITAL-LENTI BELLUNO

Belluno, 13/02/2015 – L’Ital-lenti Belluno è attesa domenica dalla difficilissima trasferta di Trieste, da disputare nello stadio dedicato al mitico Paròn, Nereo Rocco. La squadra gialloblù si allenerà anche domani mattina, con mister Vecchiato che potrà sfruttare  questa ultima seduta per monitorare le condizioni fisiche di qualche suo giocatore acciaccato, come Radrezza, Solagna e Paoletti. Molto probabilmente il capitano gialloblù e il giovane portiere saranno a disposizione del mister, mentre per Paoletti le possibilità di vederlo in campo sono ridotte al lumicino. Mister Vecchiato dovrà invece sicuramente fare a meno dell’infortunato Ruben D’Incà e dello squalificato Duravia, ma recupera Mosca e Pellicanò, anche loro fermati nelle scorse settimane dal Giudice Sportivo.

Roberto Vecchiato: “Giocare al Nereo Rocco è sempre un’emozione unica, soprattutto per me che ho avuto la fortuna di vivere l’atmosfera di quello stadio,” dichiara il mister gialloblù. “L’Unione Triestina è una squadra che non merita assolutamente l’attuale posizione di classifica. Nel mercato invernale hanno investito molto, soprattutto a centrocampo e nel reparto avanzato e la squadra da quel momento ha iniziato a macinare punti. Poi è normale che è difficile recuperare lo svantaggio, ma credo che alla fine riusciranno a conquistare la salvezza. Per quanto riguarda la mia squadra, nelle ultime settimane abbiamo ottenuto un solo punto contro le ultime due della classifica e perciò dovremo prestare ancora più attenzione alla gara di domenica. L’Unione Triestina inoltre è una delle squadre che all’andata ci aveva messo più in difficoltà al Polisportivo. La vittoria di Fontanafredda è stata fondamentale per tanti motivi e dobbiamo perciò ripartire dall’ottima prestazione della scorsa settimana.”