Image 03 Image 03 Image 03

SIMONE BERTAGNO: IL SEGRETO DI QUESTA STAGIONE E’ STATO LA FORZA DEL GRUPPO

25 giugno 2014
SIMONE BERTAGNO: IL SEGRETO DI QUESTA STAGIONE E’ STATO LA FORZA DEL GRUPPO

Belluno, 25/06/2014 – La stagione 2013 – 2014 si è conclusa da poco ma ormai manca solo un mese al primo giorno di ritiro pre campionato che darà inizio al nuovo corso gialloblu. Simone Bertagno è stato uno dei maggiori protagonisti del grande campionato dell’A.C. Belluno 1905, il faro del centrocampo che ha dettato i tempi alla squadra di mister Vecchiato ma che ha portato la sua esperienza più che decennale all’interno di uno spogliatoio formato in gran parte da giocatori giovani che avevano bisogno di una “chioccia” sulla quale fare sicuro affidamento.

“Ormai è passato più di un mese dalla fine del campionato, che ha riservato gioie che sinceramente non credevo di riuscire a ottenere a inizio stagione,” dichiara Simone. “Il nostro percorso è stato davvero eccezionale ed è andato al di là di ogni più rosea previsione. L’aspetto più importante secondo me e sul quale ci tengo a soffermarmi è stato la forza di questo gruppo, ma non perché siamo riusciti, con il sacrificio di tutti, a conquistare addirittura 59 punti in classifica, un risultato senza dubbio straordinario, ma soprattutto perché siamo riusciti a reagire nei momenti difficili che abbiamo attraversato in questa stagione. Secondo me è questo l’aspetto più importante. Reagire dopo KO pesanti, come avvenuto dopo Pordenone nel girone d’andata o dopo il derby contro l’Union Ripa non è assolutamente scontato. Sconfitte di questo tipo possono veramente stravolgere una stagione ma noi siamo stati bravi a unirci ancora di più, insieme naturalmente a tutto lo staff e alla società, che mai ci ha fatto mancare il suo appoggio. Il prossimo campionato sarà tutto da scoprire, considerata la rivoluzione avvenuta in Lega Pro, con il conseguente numero di giocatori che potrebbero scendere di categoria. Sarà quindi un campionato tutto da vivere, sapendo che confermarsi non è mai facile e che la cosa più importante sarà azzerare tutto, perché ogni stagione è diversa e vivere di ricordi sarebbe il più grande errore che potremo fare.”