Image 03 Image 03 Image 03

GIGI DE PRA CARICA L’AMBIENTE GIALLOBLU: A SACILE PER PASSARE IL TURNO

7 maggio 2014
GIGI DE PRA CARICA L’AMBIENTE GIALLOBLU: A SACILE PER PASSARE IL TURNO

Belluno, 07/05/2014 – Nell’ultima giornata di campionato contro il Giorgione è arrivato un pareggio che comunque ha qualificato per i play off l’A.C. Belluno 1905. Domenica 11 maggio infatti la squadra di mister Vecchiato affronterà la Sacilese, sapendo che per passare il turno avrà solo un risultato a disposizione, la vittoria. I friulani infatti, grazie alla migliore posizione in classifica, potranno permettersi anche di pareggiare la partita, che potrebbe durare al massimo 120′. Infatti se al termine dei 90 minuti regolamentari le due squadre fossero ancora in parità si procederebbe con due tempi supplementari di 15 minuti ciascuno.
Luigi De Pra, da quest’anno dirigente accompagnatore della Prima Squadra, ha fatto un bilancio della stagione gialloblu e spiegato l’obiettivo della squadra per la gara contro la Sacilese.

 

Luigi De Pra: “Il bilancio di questa stagione è estremamente positivo,” dichiara De Pra. “I ragazzi sono stati straordinari e abbiamo raggiunto risultati inimmaginabili a inizio anno. Il merito va naturalmente ai giocatori ma anche ai mister che hanno lavorato duramente per tutti questi mesi e che hanno fatto fare un ulteriore salto di qualità ai ragazzi. La conquista dei play off, arrivati a un certo punto della stagione, era un obiettivo che volevamo raggiungere fortemente, anche per coronare nel migliore dei modi questa stagione. Adesso però non vogliamo certo accontentarci e non andremo a Sacile per fare gli spettatori ma per provare a vincere la partita, superare il turno e  riscattare la sconfitta subita nel girone di ritorno. 
Voglio ringraziare tutta la società dell’A.C. Belluno 1905 che mi ha accolto quest’anno in maniera fantastica e io ho cercato di ripagarli  portando il mio entusiasmo in tutto l’ambiente gialloblu. Per il prossimo anno abbiamo obiettivi ambiziosi, anche se sappiamo bene che ripetersi non è mai facile. La strada intrapresa comunque è molto positiva e sono convinto che il prossimo anno potremo toglierci ancora parecchie soddisfazioni.”