Image 03 Image 03 Image 03

UN SOLIDO BELLUNO FERMA LA CAPOLISTA

22 marzo 2014
UN SOLIDO BELLUNO FERMA LA CAPOLISTA

Belluno, 22/03/2014 – La partita contro il Marano era molto attesa da tutto l’ambiente gialloblu per capire le reali potenzialità di questa squadra e le conferme sono state davvero molto positive. Al Polisportivo arrivava la prima della classe ma l’A.C. Belluno 1905 ha sfiorato l’impresa e costretto il Marano al pareggio. Mister Vecchiato schiera Schincariol tra i pali e ritrova Pitteri sull’out di destra. Nella prima mezzora la partita è molto equilibrata, con il Marano che preme subito sull’acceleratore. Al 35′ arriva però il vantaggio dell’A.C. Belluno 1905 con Merli Sala, che come un falco si fionda su una corta respinta del portiere e insacca in rete, dopo un calcio di punizione di Duravia. Al 44′ Yarboye intercetta il pallone con la mano e l’arbitro decreta il calcio di punizione qualche centimetro fuori l’area di rigore. Duravia prova a calciare forte sul palo del portiere ma la sua conclusione finisce fuori di pochissimo. Il primo tempo termina con il vantaggio della squadra gialloblu. Nella ripresa il Marano cambia subito due uomini e con determinazione prova a schiacciare nella propria metà campo l’A.C. Belluno 1905. Al 63′ arriva il pareggio dei vicentini con bomber Ferretti che di testa, su azione da calcio d’angolo, trafigge Schincariol. La partita a questo punto si fa ancora più vibrante ma il risultato non cambia più e l’A.C. Belluno 1905 può festeggiare così il pareggio ottenuto. Sabato si giocherà la partita più importante della stagione, un derby contro l’Union Ripa che si preannuncia già spettacolare.

 

VOCI DAGLI SPOGLIATOI

Roberto Vecchiato: “Sono davvero felice per il pareggio conquistato anche se rimane un po’ di rammarico perché forse avremmo potuto gestire meglio la situazione sul loro gol,” dichiara il mister gialloblu. “La squadra comunque ha meritato ampiamente il punto oggi, sia per la determinazione messa in campo che per la qualità espressa in tutte le giocate effettuate. Il Marano si è dimostrata una vera e propria corazzata e la loro posizione in classifica non è certo frutto del caso. Sabato andremo al Boscherai per affrontare il derby contro l’Union Ripa, una squadra che nel mercato di dicembre si è rinforzata notevolmente e i risultati positivi nel girone di ritorno ne sono la dimostrazione. In settimana lavoreremo per preparare questa sfida, sperando di potere regalare una grande gioia a tutti i nostri tifosi.”

Ivan Merli Sala: “La mia ragazza è incinta di due gemelli e il mio gol è dedicato a lei,” dichiara il difensore gialloblu. “Quando ho realizzato il gol mi è venuto spontaneo festeggiarlo mettendomi il pallone sotto la maglia. Sono felice per la rete ma soprattutto per la prestazione della squadra, che si meritava un risultato così importante. Il derby della prossima settimana sarà una sfida molto delicata e che dovremo giocare con la stessa intensità e cattiveria che abbiamo messo in campo oggi contro il Marano. L’Union Ripa è in un ottimo momento ma noi vogliamo tornare dal Boscherai con i tre punti in tasca.”

Simone Corbanese: “La squadra si è battuta per tutti i 90′ di gioco e il pareggio è più che meritato,” dichiara il bomber gialloblu. “Vincere sarebbe stato davvero un grande risultato, ma anche il pareggio deve renderci orgogliosi di quello che siamo riusciti a fare. Sabato contro l’Union Ripa sarà sicuramente una sfida di grande fascino e spero proprio di giocarla davanti a una bella cornice di pubblico. Il risultato di oggi può comunque darci una spinta ulteriore in vista del derby.”

 

 

 

Marcatori: 35’ Merli Sala, 63’ Ferretti

A.C Belluno 1905: 1. Schincariol, 2. Pitteri, 3. Mosca, 4. Masoch, 5. Calcagnotto, 6. Merli Sala, 7. Osagiede (67’ 14. Sommacal), 8. Bertagno, 9. Corbanese, 10. D’Incà, 11. Duravia
A disposizione: 12. Solagna, 13. Paganin, 15. Nenzi, 16. Longo, 17. De Toni, 18. Mulè
Allenatore: Roberto Vecchiato

Marano: 1. Gava, 2. Capelli, 3. Veronese (45’st 19. Roveretto), 4. Dal Dosso (79’ 14. Pozza),  5. Yarboye, 6. Ballarin, 7. Gnoukouri, 8.Tait, 9. Ferretti, 10. Rondon, 11. Cunico (45’st 20. Sottovia)
A disposizione: 12. Cristofoli, 13. Garbini, 15. Gattoni, 16. Tuniz, 17. Tedesco, 18. Beccaro
Allenatore: Enrico Cunico

Arbitro: Andrea Cunico
1°Assistente: Lorenzo Biasini
2°Assistente: Francesco Palumbo
Ammoniti: Yarboye, Pitteri, Ferretti, Duravia
Recupero: 1’, 3’