Image 03 Image 03 Image 03

PRONTO RISCATTO DOPO PORDENONE, MEZZOCORONA SUPERATO PER 3-1

1 dicembre 2013
PRONTO RISCATTO DOPO PORDENONE, MEZZOCORONA SUPERATO PER 3-1

Belluno, 01/12/2013 – L’A.C. Belluno 1905 riscatta subito la pesante sconfitta di Pordenone e supera con un netto 3-1 il Mezzocorona. Una partita dominata dall’inizio alla fine, con la squadra di mister Vecchiato padrona del campo e che ha gestito nel migliore dei modi tutte le fasi più delicate del match. L’A.C. Belluno 1905 parte subito forte e al 3′ è già in vantaggio. Merli Sala serve Corbanese al limite dell’area, sponda di prima per D’Incà che con un preciso tiro a giro supera il portiere ospite. Il pallino del gioco rimane nelle mani della squadra gialloblu per tutto il primo tempo e al 43′ Corbanese trova il raddoppio. Grande azione personale di D’Incà che calcia verso la porta, il suo tiro è respinto da Zomer ma il Cobra appostato a pochi passi dalla porta deposita il pallone in rete di testa.
Nella ripresa il Mezzocorona trova il gol al 64′ grazie a Barbetti che supera Schincariol con un tiro di sinistro da dentro l’area di rigore. Neanche il tempo di festeggiare e la squadra gialloblu realizza il terzo gol ancora con D’Incà, che intercetta in area un tiro di Masoch e con un preciso piatto sinistro supera l’incolpevole Zomer. Negli ultimi 25 minuti l’A.C. Belluno 1905 controlla agevolmente il match e al 93′ l’arbitro decreta la fine della partita. Per i ragazzi  di Roberto Vecchiato è una vittoria importante che catapulta la squadra al quarto posto in classifica e nel prossimo turno verrà affrontato il Vittorio Veneto Falmec.

L’A.C. Belluno ha voluto ricordare durante l’intervallo Orazio Caldart, storico segretario della squadra gialloblu, nel secondo anniversario della scomparsa.

La cronaca completa del match è disponibile al seguente link: http://www.acbelluno1905.it/dirette/2013/12/01/diretta-a-c-belluno-1905-mezzocorona/

 

VOCI DAGLI SPOGLIATOI

Roberto Vecchiato: “Per tutti noi era importante riscattare la sconfitta di Pordenone e credo che oggi i ragazzi abbiano dimostrato di avere carattere e personalità. Martedì in allenamento ci siamo confrontati e tutti insieme abbiamo cercato di dimenticare presto quella partita e l’unico modo per farlo era vincere oggi contro il Mezzocorona. Sono felice per la doppietta di Ruben, un ragazzo che sta crescendo di partita in partita e per il gol di Corbanese. Simone ha sempre segnato tanti gol nella sua carriera e non ero assolutamente preoccupato dal suo momento senza reti. Nel prossimo turno affronteremo il Vittorio Veneto e dovremo giocare con la stessa concentrazione mostrata oggi, ma soprattutto con lo stesso spirito di sacrificio,” dichiara il mister gialloblu.

Ruben D’Incà: “Sono felice per la mia doppietta ma soprattutto per la vittoria della squadra. Era importante voltare pagina dopo Pordenone e ci siamo riusciti perfettamente.  Nei 90′ non abbiamo concesso praticamente nulla ai nostri avversari che comunque si sono dimostrati una squadra con delle buonissime individualità. A Vittorio Veneto sarà un’altra partita difficilissima e sarà importante ripetere la gara odierna,” dichiara D’Incà

Simone Corbanese: “Segnare è sempre bellissimo e io vivo per questi momenti. Era da troppo tempo che non realizzavo un gol su azione e finalmente oggi ci sono riuscito. Tutta la squadra ha giocato una grande partita e la vittoria credo sia più che meritata. La prossima gara contro il Vittorio Veneto non sarà per niente facile e da martedì inizieremo a prepararla nel migliore dei modi,” dichiara il Cobra.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Marcatori: 3’ D’Incà, 43’ Corbanese, 64’ Barbetti, 66’ D’Incà

A.C. Belluno 1905: 1. Schincariol, 2. Pitteri, 3. Mosca (90’ 16. De Toni), 4. Masoch, 5. Calcagnotto, 6. Merli Sala, 7. Osagiede (63’ 15. Sommacal) 8. Bertagno, 9. Corbanese, 10. D’Incà (84’ 18. Moretti), 11. Duravia
A disposizione: 12. Solagna, 13. Paganin, 14. Nenzi, 17. Dal Farra, 19. Simonetti, 20. Mulè
Allenatore: Roberto Vecchiato

Mezzocorona: 1. Zomer, 2. Kicaj, 3. Veronese, 4. Burato, 5. Brugger, 6. Agosti 7. Giardiello (45’st 20. Barbetti), 8. Tait, 9. Clementi (59’ 19. Tomasi), 10. Babuin, 11. Calì
A disposizione: 12. Bonomi, 13. Lorenzi, 14. Bertoldi, 15. Zentil, 16. Minati, 17. Franzoi, 18. Tardiani
Allenatore: Loris Bodo

Arbitro: Luca Pedretti
1°Assistente: Nicola Frigo
2°Assistente: Francesco Labombardia
Ammoniti: Mosca, Kicaj, Duravia, Brugger, Veronese
Recupero: 2’, 3’