Image 03 Image 03 Image 03

MASOCH ILLUDE MA IL PORDENONE POI DILAGA

24 novembre 2013
MASOCH ILLUDE MA IL PORDENONE POI DILAGA

Belluno, 24/11/2013 – Sonora sconfitta per l’A.C. Belluno 1905 che viene superato per 4-1 dal Pordenone, anche se per onor di cronaca il risultato è stato troppo pesante per quello che si è visto allo stadio “Bottecchia”. La squadra gialloblu infatti parte subito forte e al 6′ è già in vantaggio con Masoch, abile a superare il portiere neroverde con una girata da dentro l’area di rigore. Il Pordenone però non si scompone e al 25′ trova il pareggio con un preciso mancino di Zanardo. Passano solo cinque minuti e i neroverdi raddoppiano con Buratto, che da posizione defilata supera Solagna. Il primo tempo si chiude con il vantaggio del Pordenone per 2-1.
Al 53′ Belluno vicinissimo al pareggio con una punizione chirurgica di Corbanese dai 25 metri che si stampa però sul palo. Tre minuti più tardi è invece Zubin a segnare direttamente da calcio di punizione, superando l’incolpevole Solagna. La squadra di mister Vecchiato prova a reagire, senza però riuscire a impensierire Careri e a tempo ormai scaduto Florean in contropiede sigla il definitivo 4-1. L’A.C. Belluno 1905 domenica tornerà tra le mura amiche del Polisportivo per affrontare il Mezzocorona.

 

VOCI DAGLI SPOGLIATOI

Roberto Vecchiato: “Una sconfitta contro il Pordenone ci può stare naturalmente ma oggi la mia squadra non è stata brillantissima. Soprattutto nel primo tempo ci è mancata la solita determinazione e il vantaggio di Masoch avrebbe dovuto darci la “scossa” decisiva. Il risultato è troppo pesante per quello che comunque si è visto in campo. Oggi c’è stato anche il debutto dal primo minuto di Solagna, che ha disputato una buona partita. Schincariol nella giornata di sabato è uscito di strada con la propria macchina, fortunatamente senza riportare conseguenze fisiche, ma abbiamo preferito non farlo scendere in campo dal primo minuto. Domenica contro il Mezzocorona ci aspetta una gara difficile, contra una squadra molto giovane che verrà a Belluno per riscattare la sconfitta subita oggi nel derby contro la Fersina Perginese e per questo sarà fondamentale preparare nel migliore dei modi questa delicata sfida,” dichiara il mister gialloblu.

 

 

 

 

 

 

 

 

Marcatori: 6′ Masoch, 25′ Zanardo, 30′ Buratto; st 16′ Zubin, 49′ Florean.

PORDENONE: 1. Careri, 2. Fornasier, 3. Pramparo, 4. Mattielig, 5. Niccolini, 6. Nichele, 7. Buratto, 8. Mateos (50′ 16. Casella), 9. Zubin, 10. Zanardo (72′ 19. Florean), 11. Bearzotti (62′ 17.Novati)
A disposizione: 12. Truant, 13. Migliorini, 14. Chimento, 15. Nastri, 18. Sakajeva, 20. Maccan
Allenatore: Carmine Parlato

A.C. BELLUNO 1905: 1. Solagna, 2. Paganin, 3. Mosca (63′ 20. Radrezza), 4. Masoch, 5. Calcagnotto, 6. Merli Sala, 7. Osagiede, 8. Bertagno, 9. Corbanese, 10. D’Incà (63′ 13. Pitteri), 11. Duravia
A disposizione: 12. Schincariol, 14. Brustolon, 15. Sommacal, 16. Nenzi, 17.Moretti, 18. De Toni, 19. Jaku
Allenatore: Roberto Vecchiato.

Arbitro: Gualtieri di Asti
1°Assistente: Baldelli di Reggio Emilia
2°Assistente: Zambelli di Finale Emilia
Ammoniti Pramparo, Zanardo, Radrezza, Bertagno e Zubin
Recupero: 2′, 4′