Image 03 Image 03 Image 03

IL BELLUNO C’E’, SUPERATO IL DRO PER 3-1

3 novembre 2013
IL BELLUNO C’E’, SUPERATO IL DRO PER 3-1

Belluno, 03/11/2013 – Ottima prestazione della squadra gialloblu che supera per 3-1 i trentini del Dro. L’A.C. Belluno 1905 fin dai primi minuti di gioco ha indirizzato la gara sul binario giusto, attaccando e cercando di mettere in difficoltà subito la squadra trentina. Al 7′ infatti la squadra gialloblu è già in vantaggio grazie a un colpo di testa di Osagiede, appostato sul primo palo. Passano solo tre minuti e Bertagno con un violento tiro di sinistro colpisce il palo. Alla mezzora arriva uno degli episodi chiave della partita con Chesani che rifila una gomitata a Duravia e viene espulso dall’arbitro. Al 42′ l’A.C. Belluno 1905 trova il raddoppio con D’Incà che trafigge Angeli con un preciso sinistro da fuori area. Il primo tempo si chiude così sul 2-0. Nella ripresa il Belluno continua ad attaccare e Mosca colpisce una clamorosa traversa, dopo una splendida azione personale. Al 55′ Duravia centra il palo con un tiro da fuori area, ma un minuto più tardi l’arbitro decreta un calcio di rigore per il Dro per un fallo di mano di Sommacal, che viene anche espulso dal campo per somma di ammonizioni. Sul dischetto si presenta Santorum che non sbaglia. La squadra gialloblu è brava però a non disunirsi e al 68′ Duravia viene atterrato in area dal portiere ospite. Dal dischetto Corbanese è freddo a spiazzare Angeli. Il Belluno conquista meritatamente i tre punti e nelle prossime tre settimane affronterà un trittico di partite molto difficili, contro Marano, Union Ripa e Pordenone, ma la prestazione odierna può lasciare abbastanza tranquillo il mister Roberto Vecchiato.

La cronaca completa della partita è disponibile al seguente link: http://www.acbelluno1905.it/dirette/2013/11/03/diretta-a-c-belluno-1905-dro/

 

VOCI DAGLI SPOGLIATOI

Roberto Vecchiato: “La squadra ha disputato una buona partita, nonostante dopo il primo gol non siamo riusciti a esprimere un gioco fluido come in altre occasioni. La vittoria è molto importante e credo che sia più che meritata, visto che oltre ai tre gol abbiamo colpito due pali e una traversa.Tutti i ragazzi hanno fatto bene e sono davvero felice per le prestazioni di D’Incà e Paganin, che stanno migliorando partita dopo partita. Adesso ci aspetta un trittico di partite molto importanti e domenica andremo a Marano per cercare di fare punti, consapevoli comunque del fatto che affrontiamo una delle migliori squadre del girone,” dichiara il mister gialloblu.

Ruben D’Incà: “Sono davvero felice per la vittoria della squadra che ha meritato senza dubbio la vittoria. Dopo l’espulsione di Sommacal poteva essere facile perdere un pò la testa ma non ci siamo disuniti e siamo riusciti a trovare il terzo gol. Personalmente sono contento per questo mio secondo gol, dopo la rete della scorsa settimana contro il San Paolo. Le prime giornate di campionato non sono state facili per me perchè dovevo abituarmi alla categoria ma adesso credo che le cose vadano molto meglio e voglio continuare a migliorare sempre di più,” dichiara D’Incà

Marco Duravia: “La vittoria di oggi è fondamentale, soprattutto perchè è arrivata con una buona prestazione da parte di tutti. Il Dro ha dimostrato di essere una squadra temibile ma siamo stati bravi a partire subito con il piede giusto e trovare il gol del vantaggio già nei primi minuti ci ha agevolato. Domenica a Marano ci aspetta una partita difficile ma abbiamo dimostrato in più occasioni di potercela giocare con tutti e proveremo sicuramente a fare la nostra gara e a metterli in difficoltà,” dichiara Duravia.

 

 

 

 

 

Marcatori: 7’ Osagiede, 43’ D’incà, 56’ Santorum (R), 68’ Corbanese (R)

A.C Belluno 1905: 1. Schincariol, 2. Paganin, 3. Mosca, 4. Masoch, 5. Sommacal, 6. Merli Sala, 7. Osagiede (57’ 20. Calcagnotto), 8. Bertagno (90’ 13. Pescosta), 9. Corbanese, 10. D’Incà (72’ 15. Moretti) 11. Duravia
A disposizione: 12. Solagna, 14. Brustolon, 16. Nenzi, 17. Dal Farra, 18. Crose, 19. De Toni
Allenatore: Roberto Vecchiato

Dro: 1. Angeli, 2. Scudiero, 3. Calcari, 4. Rama, 5. Ischia, 6. Santorum, 7. Marchione, 8. Colpo (77’ 13. Baceda), 9. Cicuttini (77’ 16. Bortolotti), 10. Tisi (60’ 18. Poli), 11. Chesani
A disposizione: 12. Bordignon, 14. Ruaben, 17. Ajdarovshi, 19. Finotti
Allenatore: Mauro Bandera

Arbitro: Nicolò Marini
1°Assistente: Marco Gerometta
2°Assistente: Enzo Esposito
Ammoniti: Sommacal, Calcari, Duravia, Merli Sala, Masoch
Espulsi: 33’ Chesani per fallo di reazione, 56’ Sommacal per doppia ammonizione
Recupero: 1’, 3’