Image 03 Image 03 Image 03

2-2 A CEREA E SALVEZZA MATEMATICA RAGGIUNTA

21 aprile 2013
2-2 A CEREA E SALVEZZA MATEMATICA RAGGIUNTA

Cerea, 21/04/2013 – L’A.C. Belluno 1905 esce con un pareggio dal campo del Cerea e conquista così con due giornate di anticipo la salvezza matematica. La partita è stata molto combattuta ed è terminata sul risultato di 2-2. Al 14′ Corbanese porta avanti la sua squadra con un grandissimo gol dal limite dell’area che supera l’incolpevole Tosato. La squadra di Roberto Raschi controlla bene la gara, rischiando più volte il raddoppio. Sul finire del primo tempo però arrivano i due gol del Cerea, al 42′ con Lasagna e al 46′ con Filippini. La prima frazione si conclude così sul risultato di 2-1 per la squadra veronese. Nella ripresa il Belluno crea molte occasioni da gol e alla mezzora arriva il meritato pareggio con Mosca. La squadra di Roberto Raschi sale così a quota 48 punti in classifica e può festeggiare la salvezza matematica. Domenica prossima il Belluno sarà impegnato ancora in trasferta contro la Sanvitese.

 

VOCI DAGLI SPOGLIATOI

 

Raschi: “Anche oggi abbiamo disputato una grande partita, creando diverse occasioni. Purtroppo abbiamo commesso alcune ingenuità in difesa che ci sono costate i due gol e il Cerea è stato bravo a sfruttare le nostre disattenzioni. Non posso comunque rimproverare niente alla squadra. Noi soprattutto nel secondo tempo abbiamo disputato un grande match e avremo potuto anche vincere la partita. Oggi possiamo festeggiare la salvezza matematica, ma nelle ultime due partite continueremo a dare il massimo, cercando sempre la vittoria,” spiega il mister gialloblu.

 

 

 

Marcatori: 14’ Corbanese, 42’ Lasagna, 46’pt Filippini, 73’ Mosca

Cerea: 1. Tosato, 2. Bonfà (18. Pace), 3. Cesar, 4. Dal Corso, 5. Fiorini, 6. Barnaba, 7. Ambrosi, 8. Angelico, 9. Lasagna, 10. Filippini (17. Molinari), 11. Nizzetto (15. Tavella)
A disposizione: 12. Fornasa, 13. Rossignoli, 14. Saggioro, 16. Testini,
Allenatore: Simone Boron

A.C Belluno 1905: 1. Rossetto, 2. Brichese, 3. Mosca, 4. Moretti (14. Petdji), 5. Brustolon, 6. Acka (13. Cresta), 7. Padovan (16. De Filippo), 8. Masoch, 9. Corbanese, 10. Radrezza, 11. Duravia
A disposizione: 12. D’Antimo, 15. Gallonetto, 17. Sommacal, 18. Paganin
Allenatore: Roberto Raschi

Arbitro: Simone Sozza
Ammoniti: Duravia