Image 03 Image 03 Image 03

FRANCO BARESI OSPITE DELL’A.C. BELLUNO 1905

8 febbraio 2013
FRANCO BARESI OSPITE DELL’A.C. BELLUNO 1905

Belluno, 07/02/2013 – Il settore giovanile dell’A.C. Belluno 1905, per celebrare il primo anno della collaborazione con la scuola calcio A.C. Milan, ha l’onore di ospitare Franco Baresi, capitano storico e bandiera della società rossonera. La manifestazione avrà luogo mercoledì 13 febbraio. Il campione rossonero arriverà al “Polisportivo” attorno alle ore 17 e insieme ai ragazzi dell’A.C. Belluno effettuerà una divertente seduta di allenamento. Alle ore 18.30, in una delle sale del Centro Diocesano Giovanni XXIII, si svolgerà una conferenza aperta a tutti gli appassionati, nella quale Franco Baresi racconterà aneddoti della sua lunga carriera calcistica, illustrando anche i valori emozionali, etici ed educativi di questo meraviglioso sport. Inoltre si analizzerà questo primo anno di collaborazione tra l’A.C. Belluno 1905 e l’A.C. Milan e verranno discussi i progetti futuri. Insieme al capitano rossonero sarà presente alla manifestazione anche Otello Diremigio, responsabile per la zona del Veneto della Scuola Calcio Milan.
Tutta la società gialloblu si augura che questa sia una bellissima giornata di sport e invita tutti gli appassionati a partecipare alla conferenza con Franco Baresi.

Lorenzo Cresta: “Come responsabile del settore giovanile per me è un grandissimo onore che Franco Baresi sia presente mercoledì nella nostra città,”spiega Cresta. “Baresi è un simbolo del calcio italiano e un modello per tutti gli appassionati di sport. Per Belluno e per la società gialloblu è sicuramente un motivo d’orgoglio essere riusciti a portare un campione di questo calibro in città. Questo ancora una volta dimostra il grande lavoro che stiamo compiendo tutti insieme.”

Sergio Carbonari: “Sono molto felice che Franco Baresi venga a Belluno,” spiega il Presidente. “Per noi è davvero un motivo d’orgoglio e una grande soddisfazione. Stiamo facendo un ottimo lavoro con tutto il settore giovanile e avere la possibilità di conoscere un campione come il capitano rossonero per i nostri ragazzi è sicuramente una cosa molto importante.”